Angelo Mangiarotti | intOndo

Angelo Mangiarotti

Incluso tra i fondatori dell'ADI (Associazione per il Disegno Industriale), l’architetto e designer milanese Angelo Mangiarotti (Milano, 1921 – 2012), collabora con le più grandi aziende del suo tempo: Artemide, Knoll, Cappellini, Skipper, solo per citarne alcune, mentre dal 1989 al '92 diventa direttore creativo di Colle Cristalleria. Trasferitosi negli Stati Uniti nel 1948 dopo la laurea al Politecnico, affronta la progettazione in diversi ambiti, dall'edilizia al design fino all'insegnamento, diventando Visiting Professor all’Illinois Institute of Technology di Chicago. Sin dagli anni '50, i mobili di Mangiarotti spiccano per essere tra i primi arredi a incastro e privi di giunzioni, prodotti inizialmente in una serie realizzata con l'architetto Bruno Morassutti: tavolini, sgabelli, panche e librerie che coniugano funzionalità e decorazione, liberamente assemblabili e facili da imballare (caratteristiche, in quegli anni, tipiche del mobile svedese). Negli anni '60, il segno inconfondibile di Mangiarotti diventa la base a forma di cono dei suoi tavoli, riconoscibili per il piacevole contrasto tra base conica massiccia e piano rotondo e sottile; una forma riproposta in molteplici varianti negli anni successivi, come nelle serie di tavoli Eros in marmo (1970) e Incas in pietra (1978).

Oggetti del Designer

A tu per tu con i designers

Gio Ponti

Piero Fornasetti

Fratelli Castiglioni

Joe Colombo

Nanda Vigo

Ettore Sottsass

Marco Zanuso

Luigi Caccia Dominioni

Ico Parisi

Charles & Ray Eames

Gae Aulenti

Pietro Chiesa

Vico Magistretti

Giotto Stoppino

Tobia Scarpa

Carlo Nason

Marcello Cuneo

Vittorio Dassi

Paolo Buffa

Max Ingrand

Gastone Rinaldi

Pia Guidetti Crippa

Gaetano Pesce

Richard Sapper

Ingo Maurer

Gabriella Crespi

Paul McCobb

Paul Tuttle

Nendo

Alvaro Siza

Carl Jacob Jucker

Ernesto Basile

Sergio Mazza

Osvaldo Borsani

Oscar Torlasco

Le Corbusier

Willy Rizzo

Gaetano Sciolari

Carlo De Carli

Angelo Lelli

Gino Sarfatti

Marcel Breuer

Carlo Scarpa

Massimo & Lella Vignelli

Claudio Salocchi

Toni Zuccheri

Aldo Tura

Verner Panton

Giancarlo Piretti

Gianfranco Frattini

Guglielmo Ulrich

Franco Albini

Philippe Starck

Angelo Mangiarotti

Enzo Mari

Tito Agnoli

Kazuide Takahama

Eero Saarinen

Ludwig Mies van der Rohe

Alessandro Mendini

Mario Bellini

Cleto Munari

Carlo Mollino

Bruno Munari