Tito Agnoli | intOndo

Tito Agnoli

Nato in Perù da famiglia italiana, il pluripremiato Tito Agnoli (Lima, 1931- Milano, 2012) è un designer particolarmente prolifico nel periodo dagli anni '50 ai '70, con pezzi inclusi nella collezione permanente del MoMa di New York. L'incontro con il design industriale avviene verso i trent'anni, sull'onda di un’iniziale passione per la pittura che lo porta a trasferirsi dal Perù in Italia dopo la Seconda Guerra Mondiale. In seguito alla formazione pittorica con il maestro Mario Sironi, Agnoli si iscrive nel '49 alla facoltà di Architettura conseguendo la laurea nel '59 e iniziando a lavorare come assistente di Gio Ponti e Carlo de Carli. Questa attività è il suo trampolino di lancio nel mondo della progettazione: Agnoli instaura collaborazioni durevoli con grandi marchi del made in Italy come Bonacina, Arflex, Poltrona Frau e Schiffini, senza base fissa in uno studio ma progettando in loco, a contatto con le aziende. Il suo repertorio spazia dalle sedute, tra cui spicca per i suoi braccioli “fluttuanti” la serie di poltrone e divani Korium (1978), realizzata in struttura in acciaio rivestita in cuoio per Matteo Grassi, fino alla lampada da terra 387 progettata per Oluce con l’innovativa lampadina “cornalux”.

Oggetti del Designer

A tu per tu con i designers

Gio Ponti

Piero Fornasetti

Fratelli Castiglioni

Joe Colombo

Nanda Vigo

Ettore Sottsass

Marco Zanuso

Luigi Caccia Dominioni

Ico Parisi

Charles & Ray Eames

Gae Aulenti

Pietro Chiesa

Vico Magistretti

Giotto Stoppino

Tobia Scarpa

Carlo Nason

Marcello Cuneo

Vittorio Dassi

Paolo Buffa

Max Ingrand

Gastone Rinaldi

Pia Guidetti Crippa

Gaetano Pesce

Richard Sapper

Ingo Maurer

Gabriella Crespi

Paul McCobb

Paul Tuttle

Nendo

Alvaro Siza

Carl Jacob Jucker

Ernesto Basile

Sergio Mazza

Osvaldo Borsani

Oscar Torlasco

Le Corbusier

Willy Rizzo

Gaetano Sciolari

Carlo De Carli

Angelo Lelli

Gino Sarfatti

Marcel Breuer

Carlo Scarpa

Massimo & Lella Vignelli

Claudio Salocchi

Toni Zuccheri

Aldo Tura

Verner Panton

Giancarlo Piretti

Gianfranco Frattini

Guglielmo Ulrich

Franco Albini

Philippe Starck

Angelo Mangiarotti

Enzo Mari

Tito Agnoli

Eero Saarinen

Ludwig Mies van der Rohe

Alessandro Mendini

Mario Bellini

Cleto Munari

Carlo Mollino

Bruno Munari