Paul Tuttle | intOndo

Paul Tuttle

Cresciuto a St. Louis, nel Missouri, ma di casa a Santa Barbara in California, Paul Tuttle (1918-2002) è considerato uno dei designer più eccentrici del '900. La sua formazione non convenzionale (viene rifiutato dall’Art School Center di Los Angeles), avviene attraverso esperienze dirette a fianco di designer come Alvin Lustig, e architetti del calibro di Welton Beckett e Frank Lloyd Wright. In California, Tuttle diventa amico degli Eames, ma a differenza del duo, opta per la piccola produzione, realizzando perlopiù pezzi unici prodotti da aziende esterne. Molto contesi dai collezionisti, i suoi eleganti arredi includono svariate sedute progettate all’insegna del comfort e della funzionalità, articolate sulla combinazione di strutture metalliche, pelle e legno: tra le più audaci, la sedia a dondolo Nonna Rocking Chair, e le sedie Z e Y. Le sue prime creazioni risalgono agli anni '50, quando Tuttle affitta un appartamento vuoto a Los Angeles e, seguendo gli insegnamenti del suo vicino di casa ebanista, inizia a fabbricare mobili per arredarlo: tra questi, uno dei suoi primi tavolini viene esposto al MoMa di new York nel '51, nell’ambito della mostra “Good design”. Dagli anni '50 in poi, Tuttle instaura collaborazioni con prestigiosi marchi di design, in particolare con il brand tedesco Strässle (dal '68 fino agli anni '90), sodalizio da cui nasce la sua celebre chaise longue Chariot, in acciaio tubolare cromato e camoscio. Dagli anni '80 fino alla fine della sua carriera, affianca l’artigiano californiano Bud Tullis nella realizzazione di pezzi unici su commissione. 

A tu per tu con i designers

Gio Ponti

Piero Fornasetti

Fratelli Castiglioni

Joe Colombo

Nanda Vigo

Ettore Sottsass

Marco Zanuso

Luigi Caccia Dominioni

Ico Parisi

Charles & Ray Eames

Gae Aulenti

Pietro Chiesa

Vico Magistretti

Giotto Stoppino

Tobia Scarpa

Carlo Nason

Marcello Cuneo

Vittorio Dassi

Paolo Buffa

Max Ingrand

Gastone Rinaldi

Pia Guidetti Crippa

Gaetano Pesce

Richard Sapper

Ingo Maurer

Gabriella Crespi

Paul McCobb

Paul Tuttle

Nendo

Alvaro Siza

Carl Jacob Jucker

Ernesto Basile

Sergio Mazza

Osvaldo Borsani

Oscar Torlasco

Le Corbusier

Willy Rizzo

Gaetano Sciolari

Carlo De Carli

Angelo Lelli

Gino Sarfatti

Marcel Breuer

Carlo Scarpa

Massimo & Lella Vignelli

Claudio Salocchi

Toni Zuccheri

Aldo Tura

Verner Panton

Giancarlo Piretti

Gianfranco Frattini

Guglielmo Ulrich

Franco Albini

Philippe Starck

Angelo Mangiarotti

Enzo Mari

Tito Agnoli

Kazuide Takahama

Eero Saarinen

Ludwig Mies van der Rohe

Alessandro Mendini

Mario Bellini

Cleto Munari

Carlo Mollino

Bruno Munari