Weekend brocante in Francia | intOndo
13.01.2020

Imperdibili

Weekend brocante in Francia

Girovagare per i mercati del vintage è un’emozionante caccia al tesoro, oltre che una buona occasione per piccole fughe dalla realtà quotidiana e viaggi verso mete inesplorate. Intondo vi propone una selezione dei mercati delle pulci francesi dove scovare, con un po’ di fortuna, il pezzo unico che potrebbe fare la differenza nel vostro salotto.

È  cosa nota che i francesi dimostrino un’innata inclinazione per il brocantage: dallo stile shabby chic della Provenza al modernariato parigino più raffinato, fino agli oggetti d’antiquariato più spettacolari, le atmosfere cariche di fascino dei mercati delle pulci francesi conquistano tutte le generazioni. Mattinieri e viaggiatori, gli antiquari italiani scelgono da sempre le piazze francesi per rifornirsi di mobili e oggetti unici. Andare per mercatini non passa mai di moda, e se state programmando un viaggio all’insegna del vintage hunting, ecco alcune destinazioni francesi dalle atmosfere suggestive. 

A Parigi, il Marché aux Puces de Saint-Ouen è la meta più gettonata da celebrities e cool hunters. Tra atmosfere curatissime e migliaia di bancarelle (con oltre 3000 venditori, il mercato è suddiviso in diverse sezioni coperte e all’aperto, ed è uno dei più grandi d’Europa), è possibile aggiudicarsi piccoli e grandi tesori a prezzi variegati. Oltre ai mobili settecenteschi e ottocenteschi di fascia alta e gli arredi Art Déco, ultimamente è in netto aumento l’offerta di arredi anni '50, '60 e '70. Ma a St-Ouen si trovano anche abiti e giocattoli vintage, gioielli d’epoca, libri, manifesti, dischi in vinile, e molto ancora. Situato nel XVIII arrondissement, si raggiunge scendendo alla fermata Porte de Clignancourt della linea 4 del metro, ed è aperto il sabato (dalle 9 alle 18), la domenica (dalle 10 alle 18) e il lunedì (dalle 10 alle 17). 

Gli amanti dell’antiquariato, e particolarmente interessati alla produzione di mobili francesi concentrata tra '600 e '800, scelgono Lione, dove il giovedì, il sabato e la domenica mattina, Les Puces du Canal accoglie circa 500 espositori, dislocati tra un hangar dedicato ai pezzi più antichi e una serie di container dove sono esposti mobili '900 e in stile industriale, tra cui sono collocati anche bar e ristorantini caratteristici in cui sostare per una pausa rilassante. Il mercato è appena fuori Lione, a Villeurbanne, installato sul canale Jonage e ben collegato con i mezzi pubblici. In auto si raggiunge in circa 15 minuti dal centro storico.

Chi punta alla Provenza in primavera, non potrà fare a meno di programmare una tappa a l’Isle-sur-la-Sorgue, piccolo centro pittoresco solcato da canali a 30 km da Avignone, fulcro di un’interessante fiera brocante a cielo aperto, la Isle-sur-la-Sorgue/Antiques Art & You, che raccoglie gli appassionati di brocantage internazionali con due cadenze annuali, Pasqua e Ferragosto (il prossimo appuntamento è programmato dal 10 al 13 aprile). Evento a misura d’uomo (vi espongono in media 400 venditori), la vivace kermesse è dislocata tra i canali, le piazzette e le corti interne del centro, in un tripudio di mobili in legno chiaro e tessuti provenzali variopinti, che la rendono una destinazione particolarmente apprezzata dagli amanti delle rarità country chic.

Dagli scenografici paesaggi provenzali la ricerca non può che proseguire verso la Costa Azzurra: tutti i lunedì, dalle 7 alle 18, il centro storico di Nizza, culla del famoso mercato dei fiori, si trasforma nel cuore pulsante del Marché a La Brocante Saleya, un brocante all’aperto particolarmente caro agli appassionati di vintage e agli antiquari italiani. I ristorantini di pesce della zona restano chiusi fino a sera per lasciare spazio a centinaia di bancarelle provenienti da tutta la Francia, tra antiquari, commercianti di oggetti di seconda mano e collezionisti (molti dei quali sono ormai espositori habitué), pronti a svelare ai cacciatori di occasioni il loro migliore repertorio. A Saleya, il secondo mercato francese dopo St-Ouen, la varietà di oggetti in esposizione consente di acquistare pezzi antichi e di design di alto livello, accanto a lampade, mobili e oggetti di modernariato dai prezzi accattivanti, con un recente incremento di bancarelle dedicate a borse e foulard vintage.